Io la vedo così al quadrato - OttoxMille Chiesa Valdese

 

 

 

Il progetto “Io la vedo così – conosco toccando”, continuazione del progetto finanziato nell’anno 2015, realizzato da questo ente, è riuscito a coinvolgere nell’intero piano di progettazione e sviluppo un numero elevato di partecipanti, fra disabili visivi e normodotati.

Le aspettative sono state di gran lunga superate riuscendo a creare una forte sinergia con un determinato lavoro di squadra. Il percorso di sviluppo è stato intenso e formativo poiché ai fruitori del progetto è stata data la possibilità di organizzare e gestire le fasi di pianificazione delle strategie e  le diverse azioni da intraprendere.

Quest’ultima fase del progetto è stata dedicata alla realizzazione di stampe a rilievo e alla progettazione per la divulgazione del progetto tramite la realizzazione di una brochure apposita.

In attesa della lavorazione delle matrici necessarie per la riproduzione dei monumenti del territorio di Brindisi, si è optato per la realizzazione di stampe a rilievo di opere preesistenti raffiguranti celebri monumenti nazionali. Tra le diverse opere architettoniche riprodotte la scelta è ricaduta su alcuni esempi più rappresentativi del patrimonio artistico italiano, quali “Campo dei Miracoli”, la piazza del Duomo di Pisa, la celeberrima torre pendente e la facciata della Basilica di San Pietro di Città del Vaticano.

Per la realizzazione di tale stampe a rilievo sono state utilizzate attrezzature e materiali quali Termofon, materiale plastico e materiale vario.

La stampa forma a rilievo avviene attraverso una tecnica termo riscaldata che scalda il pannello in PVC per poi essere pressato sulla matrice che da forma all’opera. In seguito, lo stampato è stato oggetto di considerazioni e studi che hanno consentito poi di apportare migliorie nel prodotto finale. Al termine di questo percorso si sono tenuti ulteriori incontri anche con coloro che non vi hanno partecipato attivamente. Senz’altro l’obiettivo prefissato è stato raggiunto e in attesa di ricevere le matrici già richieste e raffiguranti le opere architettoniche del territorio brindisino, si continuerà la realizzazione e l’installazione stampe a rilievo idonee e convenzionali. Sicuramente riusciremo a reperire nuovi fondi per dare continuità alla realizzazione  di opere e far crescere così il laboratorio divenuto una vera e propria realtà sul territorio, grazie agli importanti contributi ricevuti dai fondi dell’otto per mille dellaTavola Valdese.

Il Presidente Territoriale                                                                                                                                                                                                                                dell’U.I.C.I. ONLUS-APS di Brindisi                                                                                                                                                                                                                Michele Sardano